Endoscopia Digestiva

L’Endoscopia Digestiva spazia da quella diagnostica a quella operativa complessa, che può anche essere intesa come una forma di chirurgia mini-invasiva, come, per esempio, nel caso del trattamento di ulcere sanguinanti o di calcoli biliari. In molti casi, le procedure endoscopiche hanno sostituito i tradizionali interventi chirurgici per un più sicuro trattamento dei pazienti anziani.

L’endoscopia può essere svolta in regime ambulatoriale o di day hospital, con sedazione semplice o profonda.

  • Esofago-gastroduodenoscopia diagnostica per via orale e trans-nasale
  • ​Esofago-gastroduodenoscopia operativa (ulcere sanguinanti, polipi, etc.)
  • Colonscopia diagnostica
  • Colonscopia operativa (polipectomia per polipi del colon-retto, polipectomia con mucosectomia, angiomi sanguinanti, posizionamento di stent)​
  • Enteroscopia a doppio pallone
  • Endoscopia retrograda colangio-pancreatica

Colon Wash – Preparazione ad esami radiologici ed endoscopici: l’idrocolonterapia-Colon Wash è un ottimo metodo di preparazione per il clisma opaco, per la colonscopia e la rettosigmoidoscopia. Questo tipo di preparazione elimina la necessità di lassativi e consente una pulizia più accurata per l’esame.
• Per il clisma opaco e la colonscopia lo schema è il seguente: dieta esclusivamente liquida dalla mezzanotte del secondo giorno precedente l’esame; il giorno precedente l’esame un trattamento di idrocolonterapia alle ore 14.00; il giorno dell’esame un trattamento di idrocolonterapia alle ore 8.00; l’esame può essere eseguito alle ore 10.00 o 11.00.
• Per la rettosigmoidoscopia , invece, si segue il seguente protocollo: dieta esclusivamente liquida dalla mezzanotte del giorno precedente l’esame; il giorno dell’esame un trattamento di idrocolonterapia alle ore 8.00; l’esame può essere eseguito alle ore 10.00 o 11.00.
• Un trattamento idrocolonterapico dopo il clisma opaco ripulisce in modo efficace il colon dalla sospensione baritata residua, minimizzando i fastidi derivati al paziente dal bario ritenuto, ed elimina il problema di materiale opaco residuo nel caso si debbano eseguire altri esami radiologici senza contrasto o del tratto gastroenterico superiore.
• L’idrocolonterapia è anche una valida metodica per preparare i pazienti ad un intervento chirurgico sul tratto gastroenterico . Questo sistema di pulizia intestinale consente un campo chirurgico assolutamente pulito e diminuisce il rischio potenziale di complicanze postoperatorie dovute alla presenza di batteri a livello della ferita laparotomica.